fbpx
rocco commisso;

Fiorentina bilancio

Fiorentina Commisso e dati di bilancio

Breve Estratto

Date e Bilanci della Fiorentina 2018 - 2019. Dagli investimenti dei Della Valle a Commisso.

Fiorentina i dati di bilancio

Il 6 giugno 2019 è una data storica nel mondo Fiorentina, è il giorno in cui il magnate italoamericano, nato in Calabria e andato negli USA dodicenne, delle telcomunicazioni Rocco Commisso ha acquistato dai fratelli Della Valle la società viola.
I fratelli marchigiani hanno ceduto la Fiorentina dopo 17 anni.
Arrivati nell’estate del 2002 dopo il fallimento della società guidata da Cecchi Gori, i Della Valle hanno riportato la società viola dalla C2 a giocare la Champions, fino ad accarezzare una Coppa Italia: ecco, l’unico cruccio è di non essere a portare a casa un titolo dopo ci erano riusciti Lotito e De Laurentis, altri due presidenti che hanno ripescato due società dalla bassa classifica.

Gli investimenti dei Della Valle

Diego-Andrea-Della-Valle

I Della Valle hanno lasciato il testimone dopo aver investito in questi diciasette anni oltre 280 milioni, senza mai riuscire a creare empatia con la piazza di Firenze.
Gli uomini messi a guidare la Fiorentina hanno sempre tenuto i conti ben puliti, attenti a non eccedere nè a sorpassare in paletti stabiliti dalla proprietà: la società viola e sempre stata sotto l’occhio del Financial Fair Play voluto dalla UEFA e sempre ritenuta una società solidissima.

Conti quelli viola tenuti sotto controllo e trasparenti: indice anche il fatto che il closing tra i Della Valle e Commisso è avvenuto in pochissimi giorni, fatto più unico che raro in situazioni del genere, quando ci vogliono anche mesi nella cessione di una società sportiva.

Gli investimenti di Commisso

rocco commisso;

L’investimento di Commisso è stato subito roboante: 140 milioni per prendersi la società Viola.
Cifra molto più bassa di quanto volevano in realtà i fratelli TOD’S, ma per il calcio italiano una cifra ragguardevole anche visti i risultati della squadra.
Lo stesso Commisso parla di contatti che andavano avanti da anni, ma che la cifra iniziale richiesta, si vocifera, fosse di 250 milioni e che quindi era fuori mercato.
Forse non era tanto forte la volontà di vendere da parte dei Della Valle. Situazione cambiata repentinamente dopo l’ultimo anno sportivo: pesantissimo  e pesantissima è stata la contestazione a Firenze da parte di larghissima parte della tifoseria.

Ultimo Bilancio 2018

I bilanci durante la gestione Della Valle erano regolarmente chiusi entro l’anno solare quindi abbiamo i dati al 31 dicembe di ogni anno.
L’ultimo bilancio in casa viola, quello relativo al dicembre 2018, presenta una cifra “in rosso”: dopo l’utile di 37 milioni del 2017, i viola hanno chiuso l’esercizio al 31 dicembre 2018 con una perdita di 15,7 milioni di euro.

Nel dettaglio, la Fiorentina ha registrato ricavi per 110 milioni di euro nel corso del 2018, in forte contrazione rispetto ai 189 milioni del 2017: un calo dovuto principalmente alle minori plusvalenze, scese dagli 88 milioni del 2017 a 9 milioni di euro.

Nel 2017 ci furono le cessioni, tra gli altri di Bernardeschi, Kalinic, Vecino
Sostanzialmente in equilibrio i ricavi, con le minori entrate dalle coppe europee e dalle sponsorizzazioni pareggiate dall’aumento dei ricavi da diritti tv, ricavi pubblicitari e dagli incassi dei prestiti. 

I primi passi di Commisso

bagno a ripoli; terrono; fiorentina; mappa;

Rocco Commisso è entrato come un ciclone nel mondo viola: non sono solo empatia con la tifoseria ed entusiasmo, ma anche fatti concreti.
Commisso ha capito che se vuole cercare di concorrere per qualche trofeo bisogna aumentare il fatturato, è necessario dare valore patrimoniale alla società.
Oltre ai giocatori, sono di vitale importanza il centro sportivo e lo stadio.

Tutti gli ex patron della Fiorentina hanno paventato la costruzione di un nuovo impianto sportivo: non solo i Della Valle, ma anche i Cecchi Gori e i Pontello senza andare troppo indietro.
Rocco ha già messo due punti fermi.

Il centro sportivo è stato deciso: a Bagno a Ripoli sono stati acquistati i terreni e nel giro di un paio d’anni sorgerà uno dei più importanti e avveniristici centri sportivi d’Europa.

Campi di calcio e strutture che accoglieranno tutto il mondo viola, dai giovanissimi alla Prima squadra alla Fiorentina femminile.

Per lo Stadio, dopo aver pungolato l’amministrazione fiorentina e avendo fatto capire che lo stadio poteva essere spostato anche fuori città, il Sindaco Nardella si è mosso proponendo l’acquisto a Commisso dei terreni Mercafir per la costruzione dello stadio. 

Il tutto, dopo gli ultimi incontri, potrebbe portare alla costruzione della nuova casa viola entro la fine del 2023.

Il brand Fiorentina

Non solo atti immobiliari quelli pensati da Commisso, ma anche una svolta per il Brand Fiorentina. 

Da subito si è capito che l’aria doveva essere cambiata e ampliata.
Rocco ha portato la sua Fiorentina in America per farla conoscere, per diversificare il mercato.
Nuovi soldi immessi nella Fiorentina con la sponsorizzazione attraverso Mediacom, la società di Commisso che è la quinta negli USA nella diffusione delle telecomunicazioni via cavo e che lo ha portato ad essere uno degli uomini più ricchi al mondo con un patrimonio di oltre 4 miliardi di dollari.

La sponsorizzazione è dai 10 ai 15 milioni di euro annuale, un bel salto se si pensa che l’anno scorso la Viola non aveva sponsor sulle divise.
Non ultimo l’acquisto di giocatori che possa aumentare la visibilità: l’idea Ribery è nata così.
Oltre ad essere un fuoriclasse sul campo, il francese nonostante non sia più giovanissimo, è uno dei giocatori più seguiti al mondo sui social, e questo è vitale per la visibilità del nuovo marchio e nuovo mondo.

Garrisca al vento il labaro viola,
sui campi della sfida e del valore
una speranza viva ci consola
abbiamo undici atleti ed un solo cuore!
Rit.: Oh Fiorentina, di ogni squadra ti vogliam regina
Oh Fiorentina, combatti ovunque ardita e con valor
nell’ora di sconforto o di vittoria
ricorda che del calcio hai tu la storia!

Narciso Parigi

Il Signor Sotto vuole essere un piccolo blog dove l’economia e tutto ciò che le ruota intorno viene spiegata in maniera semplice e pratica. Se vuoi aiutarmi in questo progetto puoi fare 3 cose:
1) scrivimi a [email protected] per produrre articoli, suggerimenti, richieste di argomenti o segnalarmi qualcosa
2) donare 5 euro al mio blog per sostenre le spese vive dei computer, dei server, della grafica, ect
3) semplicemente iscrivendoti alla mia newsletter e condividendo i miei articoli su Facebook o Twitter.

Comunque Grazie di avermi dedicato il tuo tempo.

Leggere; disegno;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares