fbpx

Google e la Didattica a distanza

Giusepper Gallo e Masssimo Boscherini

Giusepper Gallo e Masssimo Boscherini

Giuseppe Gallo esperto in sicurezza aziendale e team leader in molti progetti ICT.
Massimo Boscherini docente presso la scuola americana a Firenze

Google e la didattica a distanza

Breve Estratto

Gli strumenti di Google per la formazione a distanza.

Google conosciamo la sua piattaforma per la scuola

Google Suite for Education è la versione gratuita per le scuole del pacchetto che Google propone alle aziende. Il pacchetto comprende i classici prodotti google che tutti conosciamo: Gmail, Drive, Calendar ecc. 

Per avere accesso alla piattaforma è necessario che la scuola si registri tramite una procedura guidata presso questo link https://gsuite.google.com/signup/edu/welcome. La procedura chiederà di inserire il dominio della scuola, ovvero l’indirizzo .edu.it. Tipicamente il dominio è l’indirizzo del sito web della scuola. A quel punto verrà attivato il servizio per un periodo di prova di 14 giorni. A quel punto google invierà una mail all’indirizzo fornito tra i recapiti con le istruzioni per procedere all’identificazione della scuola.

Questo significa che una volta registrato, la scuola avrà un proprio dominio utilizzabile per fornire l’accesso alla piattaforma a tutti i propri utenti ad esempio [email protected] e [email protected]. Il tutto sarà gestibile da un’apposita console di amministrazione che consentirà di creare utenti, gruppi e molto altro.

 

Oltre ai classici servizi sopra indicati, Google Suite for Education prevede anche un ulteriore servizio davvero interessante per le scuole: Classroom. 

Classroom è uno strumento davvero potente che consente agli insegnanti di creare corsi virtuali a cui gli studenti possono essere invitati. L’insegnante può inserire materiale didattico, compiti, test per tutti o differenziati per studente. Il tutto è perfettamente integrato con gli altri prodotti del pacchetto. Su Drive viene caricato il materiale del corso, tramite gmail arrivano le varie notifiche, tramite calendar è possibile pianificare eventuali scadenze del corso (ad esempio la data entro la quale va consegnato un compito). Su youtube ci sono tantissime guide all’utilizzo di classroom, ad esempio questi due video danno una panoramica molto chiara e veloce delle funzionalità del prodotto: 

https://www.youtube.com/watch?v=yOqrfHTW9XI, https://www.youtube.com/watch?v=9tytgAH6p_U 

 

In questi giorni google ha deciso di rendere gratuito per le scuole anche Hangouts Meet fino al 1 luglio, per dare un aiuto nel fronteggiare le problematiche dovute al coronavirus. Grazie ad Hangouts Meet è possibile effettuare videochiamate con un massimo di 250 partecipanti, streaming live fino a 100.000 utenti e salvare meeting su Google Drive.

 

Su facebook c’è un gruppo a cui è possibile iscriversi per poter condividere le proprie esperienze e chiedere informazioni sull’utilizzo di Google Suite for Education. Questo è l’indirizzo del gruppo: https://www.facebook.com/groups/gsuiteita.

 

In fine il MIUR ha creato una pagina per aiutare le scuole in caso decidano di attivare Google Suite for Education. La pagina è raggiungibile a questo indirizzo: 

https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza_google-education.html

La sintesi dei Prodotti Gsuite

Dal Professor Massimo Boscherini

G Suite for Education

Pacchetto di applicazioni Google per il mondo dell’istruzione. Le più importanti sono:

Google Classroom

Crea la tua classe virtuale, dove puoi assegnare compiti, pubblicare materiali aggiuntivi, interagire con gli studenti, ecc.

Google Doc

Documenti di testo, sui quali più persone possono scrivere allo stesso tempo, ad esempio per creare un testo collaborativo, oppure per rispondere a delle domande in tempo reale.

Google Forms

Consente di creare quiz a risposta multipla auto-correttivi. Qui un tutorial (in inglese).

Google Meet

Ovvero videochiamate di gruppo. Per mantenere un contatto visivo con i tuoi studenti. Qui un tutorial (in inglese).

citazione

Il Signor Sotto vuole essere un piccolo blog dove l’economia e tutto ciò che le ruota intorno viene spiegata in maniera semplice e pratica. Se vuoi aiutarmi in questo progetto puoi fare 3 cose:
1) scrivimi a [email protected] per produrre articoli, suggerimenti, richieste di argomenti o segnalarmi qualcosa
2) donare 5 euro al mio blog per sostenre le spese vive dei computer, dei server, della grafica, ect
3) semplicemente iscrivendoti alla mia newsletter e condividendo i miei articoli su Facebook o Twitter.

Comunque Grazie di avermi dedicato il tuo tempo.

Leggere; disegno;
architetti; pubblica amministrazione;

Architetti e Nuove idee Digitali

Un incontro piacevolissimo con 2 archietti fiorentini Lapo Galluzzi e Fabio Barluzzi, il presidente Commissione Urbanistica e Infrastrutture Renzo Pampaloni e due soluzioni interessanti per catasto e progettazione.

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Shares