fbpx
dogalize; logo;

Dogalize: il Facebook canino dog-sharing

Emanuela Berni

Emanuela Berni

Content Writer

Dogalize: il Facebook canino e molto di più

Breve Estratto

Dogalize il Facebook canino. Un social dog-network sul quale postare e chattare, ma c’è ben altro: puoi cercare dog sitter, spiagge, hotel, ristoranti, bar, parchi amici dei cani, nonché pensioni, pet shop e molto altro. Anche a veterinari e addestratori.

Dogalize: cosa e' e per chi

Cosa offre: descrivere l’innovativo modello di sharing economy rappresentato da Dogalize come il Facebook canino sarebbe riduttivo. Si tratta, è vero, di un social dog-network sul quale postare e chattare, ma c’è ben altro. Tramite l’app puoi cercare dog sitter, fare una ricerca mirata su spiagge, hotel, ristoranti, bar, parchi amici dei cani, nonché pensioni, pet shop e molto altro.
La ricerca si estende naturalmente anche a veterinari e addestratori, ambo le categorie hanno diversi rappresentanti iscritti disposti a offrirti gratuitamente un parere via telefonata o videochiamata.
Sono poi possibili adozioni, segnalazioni di cani smarriti e ricerca di canili e gattili.
La sezione coupon e sconti offre promozioni a tema. Infine puoi fare donazioni per aiutare cani e gatti bisognosi.

Dogalize: come funziona

Come funziona: scaricata l’app di Dogalize di 15 MB dopo aver dato il consenso ai permessi – è mediamente esigente – puoi creare un account e diventare subito operativo.
Ti segnaliamo che l’app ha qualche bug tecnico quindi per muoverti fra le sezioni fai tap sul simbolo del menù in alto a sinistra.
Facendo tap indietro, infatti, solitamente si esci dalla applicazione.
Per aggiornare il tuo profilo vai su Account e digita sul simbolo della matita.
Oltre ai tuoi dati anagrafici, l’unica cosa da aggiungere. è il veterinario e il cane.
Puoi inserire testo, immagini e video. 

Fra le funzioni più interessanti da conoscere ci sono mappe/offerte. Tramite tale sezione puoi trovare tutti i principali servizi per cani descritti sopra e altri.
Nel provare la APP sono partite le ricerche in spagnolo dopo aver letto un annuncio in tale lingua.
I risultati comunque appaiono nella nostra lingua.
Digitando spiagge a Livorno per esempio vedi le schede di tutte le spiagge dog-friendly con relativa distanza e feedback. Se apri la scheda puoi leggere la descrizione dei servizi, consultare i contatti completi e recensire.
Questo servizio è considerabile già ad un buon livello, ma dati i continui aggiornamenti delle strutture considera che può rimanere indietro.
I dog sitter presenti non sono numerosi come quelli di Pawshake, in compenso puoi contattarli senza intermediazioni anche tramite telefono e hanno prezzi bassi.
Diversi sitter si presentano con una descrizione e una galleria fotografica.
Volendo puoi recensire un servizio.

Con la funzione Cerca Veterinario o Educatore puoi consultare un elenco di professionisti che tramite telefono o email sono disponibili a rispondere ai tuoi quesiti gratuitamente.
Nella loro scheda trovi anche il nome e la localizzazione della loro attività. Molti si descrivono in modo esauriente.
Un veterinario da noi contattato per informazioni su un sintomo del cane forse collegato alla leptospirosi.
Risultato complessivamente soddisfacente, persino sotto il profilo cortesia, oggi merce rara.
anche se ho dovuto chiamare 2 volte per giusta causa, la prima il professionista stava visitando.  

Tutti i servizi sono disponibili perlopiù in Italia, dove è nato Dogalize. Comunque trovi anche iscritti spagnoli e inglesi. Un mistero che non ho potuto sciogliere è quello relativo allo Shop, la cui scheda non si apre. Quando vuoi uscire dall’app vai su impostazioni, da qui puoi inoltre gestire visibilità e notifiche.

“Il sentimento per i cani è lo stesso che nutriamo per i bambini”
Sigmund Freud

Dogalize: coclusioni

Conclusioni: ottimo esempio di sharing economy per pets, Dogalize, fondato nel 2014 e con sede a Milano, conta più di 350.000 utilizzatori. Questo social dog network ha ricevuto diversi premi per la portata innovativa, come l’Innovation IT Award conferito nel 2015 da ConfCommercio e il Webby People’s Voice Winner – definito l’Oscar di internet – nello stesso anno. L’app ha alcuni bug ma nell’insieme ti permette di trovare le strutture dog friendly in ogni ambito, di condividere informazioni e avere gratis pareri professionali. Il lato social significa anche poter incontrare dal vivo altri padroni con cani, e per molti di questi ultimi la socializzazione con i propri simili è importante.

Dogalize su Google Play

Dogalize su Apple Store

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Dogalize: il Facebook canino dog-sharing”

Shares