CCIAA; Firenze; Camera; Commercio;

F-Light: sotto le luci, uno spettacolo intelligente per Firenze

Portiamo i fiorentini in !

Quante volte ci siamo detti che i fiorentini non vivono più il centro storico della città. Ed è vero.

Per portare le persone a muoversi verso il centro storico dobbiamo dare loro un buon motivo ed io, oltre alle mie personali idee sui negozi e sui grandi magazzini che magari dopo scrivo, ho trovato questa manifestazione geniale: F-Light  (QUI il sito ufficiale)

L’idea è semplice: si prendono dei proiettori di tipo moderno, con dei laser potenti e si colorano i monumenti della città proiettandoci sopra immagini, numeri, frasi, quadri.

Semplice e quindi geniale.

Palazzo Vecchio; Firenze;
La Torre di Arnolfo di Cambio Illuminata di Viola

Ma cosa mi ha colpito?

Camminando per il centro storico di Firenze sono giunto per caso davanti al Palazzo della Camera di Commercio ( QUI il sito Ufficiale ) e per ben 5 minuti sono rimasto lì a bocca aperta a leggere scritte bellissime.

Non mi interessa in questo articolo verificare la verità di quelle cifre, ma soffermiamoci un attimo al messaggio: si può far conoscere le Istituzioni fiorentine a tutti e soprattutto ai fiorentini!

CCIAA; Firenze; Camera; Commercio;
La Torre di Arnolfo di Cambio Illuminata di Viola

Una ultima serie di riflessioni prima di lasciarvi alla galleria di foto che secondo me merita tantissimo (non per le foto, ma per il messaggio).

Quanto sarà costato tutto questo?

CCIAA; Firenze; Camera; Commercio;
Firenze nel Mondo

In realtà non è costato nulla ai cittadini, tutta la manifestazione è coperta da sponsor privati: l’anno scorso lo sponsor principale è stata Enegan, questo anno è Terna, aziende furbe che con un budget ridotto si fanno una gran bella pubblicità.

Si parla di sponsorizzazioni di qualche decina di migliaia di €uro che per aziende del settore elettrico sono davvero pochi spiccioli. 

Prima di lasciarvi alla galleria di immagini 2 piccole osservazioni: come si può ammirare certi monumenti con tutte quelle macchine parcheggiate davanti? Pensiamoci il prossimo anno.

La seconda osservazione è che questo anno si chiude con domenica 7 gennaio 2018 e quindi affrettatevi a vederli dal vivo: meritano tantissimo.

L’intero programma qui

Dopo la galleria di immagini, per chi vorrà un’altra riflessione sul commercio ed il centro storico.

Clicca sulla immagine per vederla più grande

Appendice sul commercio in Centro Storico

Quando viaggio ho voglia di scoprire il luogo che sto visitando, cercando di capire anche le sue peculiarità. Se viaggio voglio vedere monumenti storici, ma anche attività tipiche di quel posto.

Posso pensare che il turista a Firenze voglia vedere i nostri bellissimi monumenti, Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Santa Croce, le mille chiese e i cento musei, le piazze, le strade tipiche fiorentine ma anche e soprattutto l’artigianato e i locali tipici fiorentini.

Io non ce l’ho con H&M o Zara che hanno portato un vento di novità in città, ma quale valore aggiunto danno al Centro Storico? Non avrebbero avuto lo stesso successo in periferia?

McDonald’s è uguale in tutto il Mondo, Tiger non lo visito solo a Firenze perchè è esclusivo.

Esclusivi sono gli artigiani del posto, le aziende storiche (QUI l’elenco) e come faccio a tutelarli?

Non è facile, però leggevo una notizia, che non ho verificato, ma che comunque mi piace rilanciare. Sembra che a Parigi le aziende del commercio in centro storico debbano restare dentro i 200 metri quadrati di superficie, Questo evidentemente non renderebbe appetibili gli spazi per le catene del commercio che necessitano di ampi spazi per la loro tipologia di attività.

Inoltre si potrebbe pensare ad un organismo della Stessa Camera di Commercio che autonomamente assegna la patente di artigiano alle attività e con questa patente avere sconti sulle tasse cittadine come per esempio la spazzatura o la possibilità di usare il suolo pubblico a prezzi molto più vantaggiosi.

Notare che ho detto artigiani in genere, perchè anche solo avere un artigiano, non della vecchia generazione sarebbe comunque un valore aggiunto.

E te cosa ne pensi?

E se ti è piaciuto il mio articolo dillo almeno ad 1 amico e iscriviti alla parsimoniosa newsletter del ilsignorsotto!

Ti è piaciuto l'articolo?
Si, Signor Sotto ogni tanto mandami una mail. Ogni tanto è! So che i miei dati non li darai mai a nessuno, mi fido di te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *